Patrick Bianco "New Orleans Connection Revisited"

Vincitore dello Swiss Jazz Award 2016, Patrick Bianco torna con un nuovo progetto dedicato ai pionieri di New Orleans e con una leggenda del sax: Andy McGhee

Date: 25.6  2017
​SWISS JAZZ AWARD WINNER 2016

Patrick Bianco receiving the Swiss Jazz Award 2016 from Pepe Lienhard at last year's festival

Senso dello swing, interazione, tecnica eccellente  e l’anima soul di “Cannonball”: l’anno scorso il sassofonista zurighese Patrick Bianco aveva trionfato allo Swiss Jazz Award 2016 con un convincente  progetto musicale incentrato su "Cannonball" Adderley. Come vincitore del premio, lo ritroviamo quest’anno a JazzAscona con un nuovo progetto dedicato alla rivisitazione di classici di New Orleans, da Jelly Roll Morton in poi.

Nella band da segnalare un ospite d’eccezione nella persona del sassofonista Andy McGhee. Apprezzatissimo docente al Berklee college of Music, McGhee ha lavorato negli anni ’60 con Woody Herman, ma il suo nome è soprattutto legato alla band di Lionel Hampton, con la quale ha collaborato dal 1957 al 1963 e poi ancora negli anni 70 e soprattutto nei primi anni 90 quando ha partecipato al Golden Men of Jazz tour con Hampton e una band comprendente Harry "Sweets" Edison, Clark Terry, Benny Bailey, Al Grey e Benny Golson.

From: Switzerland

Style:  Mainstream jazz

 

Patrick Bianco, alto sax

Linus Wyrsch, clarinet

Amik Guerra, trumpet

Claude Diallo, organ

Massimo Buonanno, drums

Andy McGhee, tenor sax