Scatta l'operazione Trumpet Mafia: quest'anno a JazzAscona portate la vostra tromba!

Con “Trumpet Mafia” fianco a fianco appassionati, professionisti e maestri della tromba. Sette incontri aperti a tutti per imparare, conoscersi, migliorare e divertirsi. Che cosa succederà esattamente ad Ascona ce lo spiega Ashlin Parker, anima del progetto.

Ashlin Parker

Ashlin Parker, 37 anni, trombettista della New Orleans Jazz Orchestra e uno dei musicisti più interessanti della nouvelle vague di New Orleans, ha dato vita nella città sul Mississippi a un progetto innovativo e di grande successo che riunisce in un collettivo numerosi trombettisti animati dalla voglia di suonare e crescere assieme. Un progetto - curiosamente denominato Trumpet Mafia - che Parker esporta ora a JazzAscona e che si articolerà nei giorni del festival su una serie di incontri pomeridiani (gratuiti!) durante i quali cui tutti gli appassionati di tromba – bravi, meno bravi, neofiti ed esperti - potranno suonare (e migliorarsi) fianco a fianco di professionisti e stelle della tromba presenti al festival.


“Collaborare invece di
perdersi in sterili rivalità”


I trombettisti sono un po’ le star del jazz. E può capitare che per eccesso di narcisismo nascano delle rivalità malsane, uno spirito di competizione esacerbato. Tanto più in un ambiente come New Orleans dove i bravi musicisti sono diverse migliaia. Piuttosto che perdersi in sterili rivalità perché allora non inventare un modello alternativo, basato sulla solidarietà, l’incontro, lo scambio? Così si è detto Ashlin Parker quando nel 2013 ha gettato le basi del progetto Trumpet Mafia. Nasceva così, con quel nome curioso nato da una battuta scherzosa di due musicisti russi ospiti del gruppo, una comunità di trombettisti che, da allora in poi si sarebbe incontrata liberamente, una volta la settimana, di domenica, per scambiare esperienze ed idee e suonare assieme.
 

“Rispetto e condivisione
è la forza del progetto”


In pochi anni decine e decine di trombettisti hanno aderito all’iniziativa e il risultato è stato sorprendente. “Quando suoni accanto a 20 colleghi bravi come te, se non di più - spiega Ashlin Parker - diventi subito più umile, ti focalizzi su quello che devi ancora imparare. Scatta un meccanismo positivo, che è il desiderio di migliorare, di emulare i più bravi. Si impara il rispetto e la condivisione”. Un modello vincente, insomma, dato anche dalla presenza, accanto a professionisti di buon livello e a studenti, di maestri indiscussi della tromba, come ad esempio Nicholas Payton, che hanno il piacere di condividere il loro sapere e la loro esperienza.  Il collettivo si esibisce regolarmente a New Orleans e sempre di più anche nel resto degli Stati Uniti. Il concerto che annualmente Trumpet Mafia tiene al Jazz Fest, ad esempio, è oramai diventato un classico. I programmi vengono discussi assieme dal collettivo dei trombettisti e gli arrangiamenti per 10-20 o anche più trombe sono curate da Ashlin Parker, l’anima del gruppo.
 

Trumpet Mafia a JazzAscona
Ecco come funziona


Ashlin Parker vuole ora esportare questa iniziativa nel mondo sperando che il modello possa attecchire anche in Ticino. Nei giorni del festival – in particolare – sono previsti sette pomeriggi di incontro che vedranno la partecipazione di affermati trombettisti presenti al festival e di tutti coloro che lo vorranno. “Siamo apertissimi”, spiega Parker. “Dal bambino che muove i primi passi a chi suona già la tromba in una banda, dall’appassionato curioso al professionista che voglia confrontarsi con i colleghi, tutti sono i benvenuti.  Il livello tecnico non è importante e a priori non bisogna neppure aver già suonato jazz. I più bravi trascineranno gli altri e i meno esperti si butteranno nella mischia, ognuno dando insomma quello che può. E alla fine faremo tutti assieme anche delle esibizioni a sorpresa per le vie di Ascona. La sola cosa che veramente conta è il desiderio di imparare e condividere un’esperienza davvero speciale”.
Non una scuola in senso stretto insomma, e nemmeno un workshop. Ma appunto il piacere di incontrarsi, condividere e imparare divertendosi. Non è obbligatoria la presenza a tutti gli incontri e gratuita è la partecipazione.
 

Joining the Trumpet Mafia at JazzAscona
Da domenica 23 a sabato 29 giugno
Meeting point: Aula Magna del Collegio Papio, ore 13.